Cracking Art Group

Dall’esperienza Cracking Art – L’arte Rigenera L’arte, Un Sostegno Per Un Progetto Di Rigenerazione Urbana Fatto Ad Arte

Il progetto Regeneration – l’Arte che rigenera l’arte si è formato progressivamente a partire da esperienze recenti della storia del movimento Cracking Art.
La prassi, l’azione performativa Cracking Art sono confluite in un programma di intervento sistematico sul patrimonio artistico e monumentale. Soprattutto quello italiano, che concentra nel suo territorio il maggior tesoro di ricchezze mondiali.
Il nuovo contesto performativo del movimento Regeneration – l’Arte che rigenera l’arte è invece un centro commerciale, luogo di passaggio e di sosta, scelto per rigenerare con l’arte contemporanea, un quadrante della città a lungo escluso dai flussi sociali.
Le installazioni Cracking Art sono infatti note nel mondo come presenze semplici e immediate, ma allo stesso tempo prodigiose, sorprendenti, portatrici di un alto valore partecipativo ed empatico da parte del pubblico. Sono invasioni ludiche molto ben accolte dalla gente, icone odierne di favole contemporanee.

Gli animali colorati in plastica rigenerabile Cracking Art riescono a entrare con pacifica ironia negli ambienti urbani, sia i più sacri e inviolabili dell’arte monumentale, ma anche quelli più semplici del commercio, come nel caso di HAPPIO. E questa forza di penetrazione, di adattamento e di trasmissione immediata di apprezzamento, è la forza del movimento Regeneration – Arte che rigenera l’arte.
La plastica delle sculture urbane Cracking Art è rigenerabile, è materia dotata della proprietà virtualmente eterna di potere essere triturata e rimodellata in altre sculture. Tale processo è alla base del primitivo assunto concettuale del gruppo, sensibile alla tutela dell’Ambiente.

“Oggi passiamo, con buona causa, all’intenzione programmatica di mettere l’arte Cracking al servizio di un intervento di rigenerazione urbana, offrendo i nostri multipli per contribuire a finanziare Percorso Virtuoso, un progetto che grazie all’intervento degli artisti operanti nel MAAM rigenererà il quartiere Tor Sapienza di Roma, con una categoria estetica ed etica più ampia, comprensiva della creatività dell’uomo, oltre che di quella della natura”.
La chiocciola è l’animale Cracking che ha sostenuto negli ultimi anni il ruolo testimoniale di simbolo placido e potente dell’Arte che rigenera l’arte.
È questa l’arte totale rigenerativa del movimento.